Lesione cartilagine

Bentornati su bloggerbone!

Oggi parliamo della lesione della cartilagine, che porta ad avere la cartilagine consumata

La cartilagine è un tessuto di origine connettiva che riveste le articolazioni del corpo, dove il suo ruolo risulta fondamentale per la funzionalità dell’articolazione stessa e per preservare le articolazioni dalle sollecitazioni ricevute.

 

LESIONE DELLA CARTILAGINE

La lesione della cartilagine può colpire indistintamente qualsiasi persona; si parla di lesione cartilaginea quando la cartilagine perde la sua integrità morfo-strutturale, compromettendo anche la sua funzionalità, fino ad avere la cartilagine consumata. Col tempo, o in seguito ad un trauma, la lesione può ingrandirsi con una erosione progressiva della cartilagine, per aspetti degenerativi o in conseguenza di un trauma.

Quando manca la cartilagine l’osso che si trova al di sotto (osso subcondrale) risulterà esposto. A volto l’organismo (o l’ortopedico con dei meccanismi dall’esterno) riescono a far produrre della nuova cartilagine, che però in nessun caso avrà le stesse caratteristiche e proprietà di quella originale danneggiata: questa cartilagine sarà chiamata fibrocartilagine ed è più dura e meno elastica. Il risultato finale di questi meccanismi darà sempre il dolore e infiammazione.

Sfortunatamente una volta instaurato il danno a carico della cartilagine, non sarà più possibile una guarigione completa: a tutt’oggi sono ancora in fase di ricerca soluzioni che possano dare una “restitutio ad integrum”. Nell’attesa che la scienza trovi una soluzione definitiva, attualmente vi sono tutta una serie di cure e interventi chirurgici da intraprendere come strade alternative per recuperare un benessere e far scomparire il dolore. Uno degli aspetti che sicuramente bisogna tenere in considerazione e che, con le soluzioni attuali, bisognerà tenerne presente in caso si desideri svolgere una attività sportiva.

Molti sportivi professionisti, infatti, si sono visti costretti in passato ad abbandona re l’attività agonistica in seguito a lesioni della cartilagine.

 

lesione cartilagine

visione artroscopia di una lesione della cartilagine

LESIONE DELLA CARTILAGINE DEL GINOCCHIO

Le cause e gli eventi che possono portare ad una lesione della cartilagine del ginocchio sono diverse. Le lesioni possono essere di tipo degenerativo, esempio da iper uso dell’articolazione. Oppure da trauma o in seguito ad un infortunio durante attività agonistica. Molti sport, se praticati con costanza o a livello agonistico (esempio il calcio), possono portare a lesione della cartilagine, con risultato finale in cui parleremo di cartilagine consumata.

In molti casi vi sono dei fattori predisponenti all’avere delle lesioni cartilaginee a livello del ginocchio:

-il ginocchio valgo: anche detto ginocchio a X, si avrà un angolo del ginocchio acuto esternamente con sovraccarico del comparto laterale che alla lunga si danneggerà con consumo della cartilagine nella parte esterna del ginocchio.

-necrosi del condilo femorale: si tratta di una zona di morte cellulare della cartilagine, con conseguente cartilagine consumata del ginocchio, o collasso della cartilagine e dell’osso sottostante.

Sindrome femoro rotulea: si ha quando il meccanismo di scorrimento tra femore e rotula non è congruo, provocando degli attriti che alla lunga provocheranno danni e lesioni sulla cartilagine di superficie.

-Lassità legamento: globalmente di solito si riscontra una lassità del ginocchio o delle articolazioni in generale, che predispongono a cedimenti articolari con conseguenti traumi e danni cartilaginei.

-obesità: chiaramente un peso eccessivo sovraccarica le articolazioni che svolgono un iper lavoro, predisponendo a lesioni della cartilagine e cartilagine consumata.

-Artrite reumatoide: le malattie autoimmuni sono tra le maggiori responsabili delle anomalie e dei danni alla cartilagine;

 

SINTOMI CAUSATI DALLA LESIONE DELLA CARTILAGINE AL GINOCCHIO

Non vi è una sintomatologia specifica per la lesione cartilaginea, semplicemente si avrà dolore al ginocchio, a riposo o in concomitanza dei movimenti, tipo piegarsi o inginocchiarsi. di solito il dolore comincia in maniera subdola e saltuaria, o con piccole fitte che vengono trascurate. A lungo andare la sintomatologia peggiora, e si assoceranno altri disturbi come il gonfiore dovuto al versamento articolare. Con la lesione della cartilagine capita spesso che si stacchino parti di essa che poi circolano liberamente nell’articolazione. Raramente si avrà un vero e proprio blocco articolare o rumori di scrosci o stridii.

 

Chiaramente quando insorge una sintomatologia del genere sarà opportuno recarsi dal medico per approfondire la problematica

LESIONE CARTILAGINE GINOCCHIO: RIMEDI (NATURALI) E SOLUZIONI

Di solito prima di procedere con una cura sarà opportuno fare una accurata diagnosi. Il gold standard per la diagnosi delle lesioni della cartilagine è la risonanza magnetica: solo così potremo valutare l’entità e l’estensione del danno.

Una volta stabilita l’entità, la posizione, e  la dimensione della lesione, si stabilirà come procedere.

L’ortopedico quindi, se si parla di lesioni piccole e poco significative,  vi consiglierà cure fisiche e farmacologiche:

condroprotettori

fans

antidolorifici

infiltrazioni con acido ialuronico

infiltrazioni con PRP

campi magnetici pulsati ecc….

CARTILAGINE CONSUMATA GINOCCHIO: INTERVENTO CHIRURGICO

Un eventuale intervento chirurgico sarà valutato dal chirurgo ortopedico. Le possibilità terapeutiche sono varie e dipendono sia dall’età del paziente che dalle sue aspettative e richieste funzionali, sia dalla posizione ed estensione della lesione cartilaginea. Molti interventi sono possibili in via artroscopia, altri invece si svolgono aprendo l’articolazione.

In generale, il recupero da un intervento in artroscopia è molto rapido e poco doloroso rispetto ad un intervento svolto a cielo aperto; bisogna però sottolineare che le procedure per la riparazione della cartilagine di solito comportano tempi lunghi sia per il recupero che per la riabilitazione.

Il vostro ortopedico vi esporrà tutte le opzioni chirurgiche e stabilirete insieme nella più opportuna per il vostro caso.

Le procedure più conosciute per il trattamento delle lesione della cartilagine sono:

Microfratture

Trapianto di condrociti autologhi

Trapianto Osteocondrale autologo (mosaicoplastica)

Trapianto Osteocondrale con Allograft

cartilagine consumata

Nei casi più gravi, in cui la lesione cartilagine e la cartilagine consumata hanno dato via ad una vera e propria artrosi al ginocchio, si ricorrerà ad una protesi di ginocchio (totale o parziale)

Author: Bloggerbone

...Come spesso accade, dal caso nasce l'idea....

Share This Post On

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi