Ginocchio valgo: la guida definitiva
Apr02

Ginocchio valgo: la guida definitiva

Oggi vi parlo del ginocchio valgo Cosa è un ginocchio valgo: Il ginocchio valgo è una condizione parafisiologica che può in alcuni casi diventare patologica. Si parla di ginocchio valgo quando il ginocchio devia verso l’interno formando un angolo aperto internamente e chiuso lateralmente. Nel linguaggio comune si parla di ginocchio a “X” Nel ginocchio valgo l’anca è addotta e le caviglie tendono a distanziarsi.   Non sempre, anzi, quasi mai, nell’età giovanile, il ginocchio valgo è un problema che incide negativamente sulla qualità di vita o sulla salute dell’interessato. Nella maggior parte dei casi, il disagio maggiore è quello estetico, e questo vale soprattutto per le donne, che rischiano di essere etichettate fin da giovani come “quelle con le gambe storte”. Diverso il discorso dell’età adulta quando al ginocchio valgo possono associarsi problemi degenerativi e funzionali.   Cause del ginocchio valgo  Quali sono le cause del ginocchio valgo? Possiamo avere un ginocchio valgo primitivo, che si svilupperà nell’età infantile, o un ginocchio valgo secondario ad altre problematiche o post-trauma ecc.. Nell’età infantile, quando si manifesta come valgismo primitivo, per lo più non vi sono delle cause, se non uno sviluppo anomalo delle componenti tibiale e femorale. Come detto spesso si parla di condizione parafisiologica soprattutto nei casi lievi che non provocano alcun disturbo. Chiaramente la situazione normale è un ginocchio varo lieve. Di solito se nei bambini compare nei primi anni, può regredire spontaneamente verso i 7-8 anni L’alterazione anatomica coinvolge per lo più la componente femorale che si svilupperà in maniera non adeguata nel versante laterale. Cause secondarie di ginocchio valgo sono: -lesioni ligamentose -esiti di fratture (del piatto tibiale o dei condili, o che alterano l’asse del femore e della tibia) –gonartrosi focalizzata al comparto laterale (es. in esiti di meniscectomia laterale) -malattie ossee o cartilaginee (lesioni osteocondrali del comparto laterale, necrosi del condilo del comparto laetrale) – alterazioni assiali esterne al ginocchio (alterazioni dell’asse femorale o tibiale, alterazioni della tibio tarsica, displasia dell’anca).   Perché si verifica il ginocchio valgo? Quali sono le cause intrinseche del ginocchio valgo? Secondo alcuni studi ci sarebbero delle cause predisponenti al ginocchio valgo. Debolezza muscolare del bacino La debolezza muscolare dei muscoli glutei (piccolo, medio, grande gluteo e rotatori esterni dell’anca) insieme all’ipertono degli abduttori impedirebbe la stabilizzazione del femore. L’anca si sposta verso l’interno e ruota internamente. Quando gli abduttori sono più forti rispetto ai rotatori esterni (glutei/piriforme), la risultante delle forze muscolari in gioco è una trazione del ginocchio in valgo. Rigidità delle caviglie La debolezza dei muscoli gastrocnemio, soleo e tibiale anteriore impedirebbe una completa estensione della gamba durante la deambulazione. Ciò porterebbe ad una pronazione del piede che causerebbe a...

Read More

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi